RAT-NEWS

NATALE CON I TUOI

 

Mi chiedono sempre cosa mi piacerebbe fare, dopo Rat-Man.
 
Eh, ma io lo so già, che poi faccio qualcosa come questa:
 
 
Solo, con più sangue e meno cacao.
 
Magari mica una serie infinita, eh?
 
Magari una “mini”, come si usa dire, di pochi numeri.
Come questa:
 
 
 
Magari diverse mini.
 
Che i personaggi sono tanti, e a parlare di tutti, poi si fa tardi.
 
Ma la tengo per dopo. Come il dolce.
 
O la frutta.
 
Un'ananas.
Questa la capisce solo chi vede questi film qui. Da maci. Ma di nascosto, che al pomeriggio porta la fidanzatina a vedere Tuailàit.
Che, oh, non c’è niente di male, eh? Li ho visti anch’io, quelli di Tuailàit, però le frasi come “Non disturbi il mio amico, è stanco MORTO” e trovi solo in certa cinematografia.
 
E adesso la cinematografia è malata.
 
Loro, sono la cura.
 
E giù di citazione, fino a questa, che mi sono segnato, su George Lucas che decide di girare il Vangelo, siamo alla scena della mancata lapidazione dell’adultera, Gesù si rivolge alla donna e le chiede “Donna, dove sono coloro che ti accusano?” Da fuori scena, Gorge Lucas risponde “Li aggiungiamo in seguito, digitalmente!”
 
Dovrei sforzarmi di fare battute migliori, provo a impegnarmi, ma è proprio TEMPO PERSO.